Salve a tutti, sono Carmen e accolgo con immenso piacere l’invito di Suor Anna Maria a condividere pensieri, esperienze, racconti, poesie, scritti sul blog Vides. Ho 26 anni, sono biologa e lavoro a Padova da ottobre 2016. Il volontariato ha sempre fatto parte della mia vita, prima con la Croce Rossa e le attività per i giovani e socio-assistenziali a Cava de’Tirreni, poi a Roma nella Casa di Iqbal dove facevo doposcuola ai bambini ITALIANI figli di immigrati…ed ora a Padova dove mi dedico con energia e dedizione all’insegnamento della lingua italiana e, da febbraio, ai pranzi Caritas della parrocchia Cristo Re in via Sant’Osvaldo.LEGGI TUTTO

…Che il vento restituisca alla mia Patria il mio profumo Sono talmente tante volte approdato alla barca del tuo amore che o raggiungerò il tuo amore o morirò annegato. Su queste due righe si è fermato il mio sguardo aprendo a caso il libro di Alessandra Zuin e Nicole Valentini VIDES VENETO – SGUARDI SULL’AFGHANISTAN. Questi versi sono stati trovati insieme a tante altre poesie nel taccuino di Zaher Rezai un ragazzino che ha perso la vita fuggendo dall’Afghanistan in guerra. Non si sa chi abbia scritto queste righe, se lui stesso o qualcun altro ma poco importa; ciò che più conta è che sianoLEGGI TUTTO

Grazie alla testimonianza della nostra consigliera Carla di #Pegolotte di Cona, che ha aiutato nell’organizzazione e ha partecipato per tutto il Vides veneto alla #MarciadellaPace di Domenica 14 Gennaio 2018 Domenica è stata una giornata speciale! 150 persone di tutta la provincia padovana a Pegolotte, riunite insieme per parlare di pace; molto belli gli interventi dell’Ihmam e di Don Brusegan sul valore della religiosità come punto in comune nel credere in un unico Dio. La marcia poi è stata molto partecipata dai 1500 partecipanti di tutte le età. C’erano un sacco di giovani ma anche anziani, famiglie! Il vescovo di Padova, Claudio, è stato molto incisivo nella sua omelia ribadendoLEGGI TUTTO

Sono una suora Salesiana che da 30 anni lavora nel VIDES (acronimo di “Volontariato Internazionale Donna Educazione Sviluppo”). E’ un’associazione salesiana Internazionale, oggi presente in 43 Paesi di 4 Continenti, che opera in diversi settori: educazione, promozione della donna, volontariato giovanile, difesa dei diritti umani, in particolare del diritto all’educazione. L’intento ideale del Vides è amare i giovani di qualsiasi provenienza e cultura, con il cuore di Don Bosco che diceva:” Basta che siate giovani perché vi ami assai”. Chi mai, 30 anni fa, poteva prevedere che con la globalizzazione il fenomeno dell’immigrazione avrebbe assunto dimensioni così grandi? Già negli anni ’90, notando la presenzaLEGGI TUTTO

È uscito in questi giorni il libro intitolato VIDES Veneto – Sguardi sull’Afghanistan (Tipografia ArtestampA – Rovigo (RO)) scritto da Alessandra Zuin coordinatrice didattica dei corsi di alfabetizzazione per migranti e richiedenti asilo al VIDES di Padova e Nicole Valentini giornalista freelance esperta di Afghanistan e diritto d’asilo. Una proposta rivolta a tutti coloro che vogliono conoscere una delle svariate realtà di volontariato delle Figlie di Maria Ausiliatrice attiva a Padova da più di 20 anni grazie all’intensa e tenace operosità della sua delegata regionale suor Anna Maria Zabai, che ha saputo intrecciare con lungimiranza e abilità un’enorme rete di solidarietà composta da oltre centoLEGGI TUTTO

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO I GIORNATA MONDIALE DEI POVERI Domenica XXXIII del Tempo Ordinario 19 novembre 2017   Non amiamo a parole ma con i fatti   1. «Figlioli, non amiamo a parole né con la lingua, ma con i fatti e nella verità» (1 Gv 3,18). Queste parole dell’apostolo Giovanni esprimono un imperativo da cui nessun cristiano può prescindere. La serietà con cui il “discepolo amato” trasmette fino ai nostri giorni il comando di Gesù è resa ancora più accentuata per l’opposizione che rileva tra le parole vuote che spesso sono sulla nostra bocca e i fatti concreti con i quali siamo inveceLEGGI TUTTO

Il desiderio di un’esperienza di volontariato al di fuori dei confini italiani è nato in me qualche anno fa. Dapprima leggevo con ammirazione le storie di altre persone che erano partite, ma non mi consideravo capace di una tale “impresa”. A volte mi davo solo delle scuse “vorrei tanto, ma….”, probabilmente non ci credevo fino in fondo. Col tempo questo desiderio si è fatto sempre più forte fino a diventare una convinzione: “partirò anch’io!”. Una volta raggiunta questa consapevolezza, però, ho cominciato ad interrogarmi in merito al come, dove, quando. Dopo aver brancolato nel buio per un periodo, ho finalmente visto la luce; ho iniziatoLEGGI TUTTO

Maria Grazia Rassu per Vides Padova 18 Settembre 2017   Cumuli di nulla in una Europa molle Sfogliando il Messaggero di Sant’Antonio, vengo colpita da una poesia mirabilmente mutuata dal Vangelo. La riporto così come la trovo scritta Distacco, rinuncia, ascesi – questo sarebbe già volare troppo alto. Non prender nota delle offerte speciali, puro piacere! Non emergere da nessuna parte, tralasciare il più – Acquisto di conoscenza tramite gesti di rifiuto. Solo chi non vede tante cose può vedere qualcosa. L’IO: una forma cava, definita da ciò che tralascia. Quel che si può tener stretto, quel che ci tiene stretti è il meno. AssocioLEGGI TUTTO